I BIANCHI CAVALIERI DEL LAVORO
riconosciuti dal Governo Italiano
Legge 3 marzo 1951 n° 178
L'onorificenza al "Merito del Lavoro" viene concessa ogni anno dal Presidente della Repubblica a quegli imprenditori che si distinguono nei settori dell'industria, agricoltura, commercio, turismo e servizi, artigianato, attivitā creditizia e assicurativa con importanti ricadute nel sociale ed in particolare sull'occupazione.

Il numero dei Cavalieri del Lavoro nominati ogni anno č molto limitato e selezionato:infatti solamente venticinque personalitā sono insignite annualmente del prestigioso titolo di "Cavaliere del Lavoro" dal Presidente della Repubblica Italiana.

 

Aldo Bianchi Commerciante Fidenza (Parma)
Aldo Bianchi Agente Com.Assicurazioni Como
Alessandro Bianchi Industriale Osimo Stazione (Ancona)
Alfredo Bianchi Capitano A.A. Roma
Alfredo Bianchi Impiegato Borgosesia
Amedeo Bianchi Pensionato Pomarance (Pisa)
Aurelio Bianchi Commerciante Pero (Milano)
Bianco Raff. Bianchi Funz. PP.TT. Forte dei Marmi
Cesare Bianchi Agricoltura
Dario Bianchi Albergatore Chianciano(Siena)
Edgardo Bianchi Ind. Abbigliamento
Edoardo Bianchi Industriale Lecco (Como)
Emilio Bianchi Commerciante S.Daniele (Udine)
Enrico Bianchi Ind. Alimentare
Ettore Bianchi Ind. Cartaria
Fiovo Bianchi Dirigente aziendale Dongo (Como)
Francesco Bianchi Commerciante Borgosesia (Vercelli)
Giovan Battista Bianchi Ind. Tessile
Giovanni Bianchi Magenta (Milano)
Giuseppe Bianchi Industriale Milano
Gustavo Bianchi Odontotecnico Bologna
Luigi Bianchi Commerciante Bergamo
Martino Bianchi Agricoltura
Michele Bianchi Notaio Mirabella Eclano (Avellino)
Salvatore Bianchi Pallanza (Novara)
Tancredi Bianchi Credito
Ugo Bianchi Presid. ECA Piteglio (Pistoia)
Vittorio Bianchi Cesellatore Milano

Diz. Biografico dei Cavalieri Italiani ( Ugo Rubbi) 1961


Ultimo aggiornamento 20/04/2005