Stembiarid.gif (3643 byte)

 

 

I BIANCHI DI REGGIO NELL'EMILIA

 

 

1818 - Nicomede Bianchi (Reggio Emilia 19 settembre 1818- Torino 6-2-1886) figlio di Gaetano (1780 ?- farmacista) e di Maria Laurenti frequentò la scuola dei gesuiti.

Laureato in medicina nel 1844 a Parma.

Fu patriota e storico. Nel 1848 fu membro del Governo Provvisorio di Modena e Reggio durante i motti nazionali.

Si trasferì a Torino dedicandosi all'insegnamento ed a studi storici, e, apprezzato dal Cavour, ricoprì la carica di direttore dell'Archivio di Stato di Torino. Nel 1881 divenne Senatore. Abile scrittore, lasciò molte opere storico-letterarie tra cui :

La Storia documentata della diplomazia europea in Italia dal 1814 al 1861
Vicende del Mazzinianismo politico e religioso dal 1832 al 1854; 
Storia della politica Austriaca dal 1791 al 1857; Storia della monarchia Piemontese rimasta incompiuta. (1)

 1 - Nella Biblioteca Comunale di Reggio Emilia esiste un Fondo Bianchi come a Torino, presso l'Archivio di Stato dove sono raccolti l'autografoteca e vari documenti.


Ultimo aggiornamento 20/04/2005