Stembiarid.gif (3643 byte)

 

I BIANCHI DI SENIGALLIA (Ancona)

 

 
Questo ramo dei Bianchi discende da quello di Trani per opera del Barone Pasquale Bianchi, nato a Trani il 3 dicembre del 1843 e morto a Senigallia l'8 agosto del 1906.
Coniugato con Enrichetta Monti di famiglia nobile, ebbe un figlio : Marzio che spos˛ Anna Sansoni. Morý a Senigallia nel 1981(??).
Giambattista ebbe un figlio Enrico, che non spos˛ mai, ma condusse a Senigallia una vita mondana ed era spesso al centro delle cronache cittadine.
Di questo personaggio fa un breve riferimento Giovanni Petronilli nel volumetto Quaderno Italiano ed ancor oggi molti rammentano questo personaggio come il principale interprete della Festa della Campagna, un corteo storico dove il Barone appariva in costume d'epoca in cui era ambientata la manifestazione.
Molto elegante, era solito portare, nei mesi estivi, un abito bianco con paglietta.
Avevano oltre ad un palazzo vicino al Duomo, una tenuta a Scapezzano.
Alla sua morte, gli eredi indiretti hanno ceduto le proprietÓ e la famiglia Bianchi si Ŕ praticamente estinta.
Lo stemma dei Baroni Bianchi di Donnasibilla Ŕ simile a quello di Trani, ma con alcune modifiche, come era in uso quando si creavano nuovi rami.
Descrizione:

scudo.gif (1621 byte)

inquartato: sul 1░ colomba sul mare (senza il sole);
sul 2░ 9 stelle a 4 punte;
sul 3░ segni di mura;
il quarto a fasce trasversali.

 


Ultimo aggiornamento 16/09/2007