Stembiarid.gif (3643 byte)

 

I BIANCHI DI TORINO

 

 
Questo ramo è della stessa agnazione dei Bianchi d'Espinosa di Napoli, riconosciuta nobile con D.C.G. del 26 settembre 1929.
Sono elencati nel Libro d'Oro della Nobiltà Italiana e nell'elenco Ufficiale Nobiliare Italiano del 1933, con il titolo di Nobile in linea maschile e femminile.
Il primo ad apparire nell'elenco è Rodolfo, figlio di Giovanni, nipote di Tommaso Bianchi, nato a Napoli il 26 dicembre 1873, Generale di Brigata in S.P.E. coniugatosi a Torino il 30 ottobre 1899 con Ida Porta.
Il figlio Gino nato a Torino il 5 settembre 1900, ingegnere, che sposò Giacomina Sembianti il 27 settembre 1928. Dal matrimonio nacque un figlio : Guido.
La descrizione dello stemma è la seguente:
 
 

Fasciato di rosso e d'argento di quattro pezzi.

 

 

 

 


 Altri Bianchi, personaggi illustri Torinesi

 

1681 - Giovanni Battista Bianchi, nato a Torino 12-9-1681. Dottore in filosofia e Medicina. Si laureò a 17 anni e insegnò anatomia a Torino e presso l'università di Bologna fu professore onorario di Medicina Teorica nel 1719-1720.
Fu Archiatra del Principe Filippo Langravio d'Hassia Darmstat.
Contribuì alla conoscenza dell'anatomia del fegato e dell'apparato genitale.
Scrisse opere monografiche di anatomia, farmacia, chimica e pratica medica.
Morì il 20 gennaio 1761

Ultimo aggiornamento 20/04/2005